CAMBIARE L’ACQUA

Suggerimenti per facilitare il cambio dell’acqua. Se hai allestito correttamente il tuo acquario, non dovresti preoccuparti di eseguire una pulizia su larga scala. Tuttavia, dovrai cambiare regolarmente l’acqua nel tuo serbatoio per rimuovere sostanze chimiche e metalli pesanti, sostituendola con acqua fresca e pulita. Cambiare l’acqua nell’acquario è un compito di manutenzione che, se eseguito correttamente e spesso, migliora la qualità di vita dei pesci nell’acquario. Anche con i sistemi di filtrazione più efficienti e sofisticati, niente funziona meglio che cambiare l’acqua del serbatoio. Una delle funzioni più importanti di un cambio d’acqua è rimuovere le tossine accumulate e le sostanze chimiche dall’acqua del serbatoio. Se il ciclo dell’azoto è stato stabilito correttamente nel tuo acquario, dovrebbero essere presenti sufficienti batteri benefici per convertire le tossine come l’ammoniaca in sostanze meno dannose come il nitrato. Tuttavia, non è possibile rimuovere i nitrati dal serbatoio senza eseguire un cambio d’acqua. Oltre a rimuovere le sostanze chimiche nocive dall’acqua dell’acquario, i cambi d’acqua aiutano anche a rimuovere detriti come rifiuti e cibo per pesci non consumato: se lasciate nell’acquario, queste sostanze potrebbero contribuire a un calo della qualità dell’acqua. In questo articolo imparerai le basi sull’esecuzione dei cambi d’acqua nel tuo acquario. Quanto spesso e quanta acqua cambiare?

Durante i primi giorni dell’hobby dell’acquario, gli appassionati di acquari potrebbero svuotare l’intero serbatoio ed eseguire una pulizia su larga scala una volta al mese. Questo metodo è ormai noto per essere malsano, tuttavia, perché comporta il riciclo dell’acquario che può essere molto stressante per i pesci. Non solo è una cattiva idea cambiare una porzione così grande dell’acqua del serbatoio in una volta, ma anche aspettare così a lungo per eseguire il cambio può essere dannoso. Gli appassionati di acquari esperti ora concordano sul fatto che ha più senso cambiare un po’ d’acqua della vasca il più spesso possibile.
Cerca di programmare un cambio d’acqua almeno ogni due settimane, ma idealmente dovresti cambiare una parte dell’acqua della vasca una volta alla settimana. Se cambi l’acqua ogni due settimane, cambia il serbatoio del 20% ogni volta. Se sei in grado di eseguire cambi d’acqua settimanali, tuttavia, potrebbe essere necessario cambiare solo dal 10% al 15% dell’acqua del serbatoio. Quando esegui i cambi d’acqua, assicurati di utilizzare un aspiraghiaia per acquario e seppellisci la testa nel substrato: questo assicura che l’acqua che rimuovi dal serbatoio sia l’acqua che contiene detriti e tossine accumulati. Quando arriva il momento di riempire il serbatoio, assicurati che l’acqua che usi sia stata trattata con un depuratore d’acqua e che la temperatura corrisponda alla temperatura nel serbatoio. Suggerimenti per rendere più facile il cambio dell’acqua

  • Se il tuo acquario è molto piccolo, potrebbe non essere pratico utilizzare un aspiraghiaia perché potrebbe rimuovere troppa acqua in una volta. Piuttosto, usa una tazza per raccogliere l’acqua dal serbatoio. Avrai comunque bisogno di sifonare il serbatoio di tanto in tanto, ma usa un piccolo tubo.
  • Semplifica i cambi d’acqua acquistando un sifone a batteria. I sifoni tradizionali non sono difficili da usare, tuttavia, poiché sfruttano la gravità per estrarre l’acqua dal serbatoio e metterla in un secchio.
  • Durante il sifonamento, prendi l’acqua dal fondo del serbatoio per rimuovere anche più melma possibile. Rastrella il letto di ghiaia prima di travasare per rilasciare il gelso nella sabbia. Raccogliere eventuali detriti di grandi dimensioni che potrebbero ostruire il tubo del sifone.
  • Per i sistemi reef è possibile impostare cambi d’acqua “automatici” in uscita dalla pompa di pozzetto.
Leggi anche  IMPILARE LE ROCCE NEL TUO ACQUARIO

Avvertenze

  • Non dimenticare di condizionare l’acqua nuova prima di aggiungerla al serbatoio. Proprio come avevi bisogno di condizionare l’acqua prima di metterla nel serbatoio, dovrai controllare i livelli di cloro e clorammine prima di aggiungere nuova acqua al serbatoio su base regolare. Lasciare riposare l’acqua per 24 ore e trattare con il balsamo.
  • Controllare il livello di pH dell’acqua prima di aggiungerla al serbatoio. Attendi 5-10 minuti prima di testare il livello di pH dell’acqua (non è un problema poiché dovresti far stabilizzare i livelli di cloro e clorammine). Considera di tamponare la nuova acqua in modo che il pH sia vicino al pH dell’acqua del serbatoio. Questo articolo parla di più sulla chimica dell’acqua del serbatoio in generale.
  • Porta la nuova acqua alla stessa temperatura e salinità (per i serbatoi di acqua salata) prima di sostituire l’acqua. Molti appassionati di pesce preparano la nuova acqua un giorno prima di cambiare l’acqua della vasca.
  • Non cambiare troppa acqua alla volta. A meno che non si effettui un cambio d’acqua “di emergenza”, limitare il cambio d’acqua al 20% del volume totale. Altrimenti rischi di stressare il pesce con il brusco cambio d’acqua.
  • Spegnere l’acquario e pulire le mani da eventuali contaminanti (compreso il sapone) che potrebbero danneggiare i pesci.

Conclusione
Sebbene sia essenziale disporre di un sistema di filtraggio di alta qualità installato nel tuo acquario, eseguire cambi d’acqua di routine può essere il compito più importante che devi eseguire su base regolare. Il tuo filtro può fare solo così tanto per rimuovere i rifiuti solidi e disciolti dall’acqua del tuo serbatoio e il tuo mezzo filtrante diventerà meno efficace nel tempo. Il modo migliore per rimuovere veramente le sostanze nocive dal serbatoio è rimuovere e sostituire piccole porzioni di acqua del serbatoio su base settimanale. Se svolgi questo compito nella tua routine settimanale scoprirai che non richiede molto tempo, ma fa una grande differenza per i tuoi pesci e per il tuo acquario.

Leggi anche  IMPILARE LE ROCCE NEL TUO ACQUARIO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...