CICLISMO D’ACQUA DOLCE SENZA PESCE

Scopri nuovi metodi per ciclare il tuo acquario d’acqua dolce senza pesci. Il vecchio metodo collaudato per fare il ciclo del tuo acquario d’acqua dolce era comprare diversi pesci “antipasti” che fossero abbastanza resistenti da sopravvivere, e metterli nella vasca , e lascia che il ciclo faccia il suo corso. Tuttavia, quando gli hobbisti sono diventati più informati sul processo di ciclo, si sono resi conto che gli unici ingredienti necessari erano ammoniaca, acqua, ossigeno e qualcosa su cui i batteri potessero crescere (substrato, media filtrante, ecc.). Le persone hanno anche iniziato a studiare l’impatto che il ciclismo ha avuto su questi pesci starter. Hanno scoperto che potevano verificarsi danni alle branchie ed era spesso permanente. Ciò ha portato molti acquariofili a credere che mettere il pesce di avviamento in un ambiente tossico fosse crudele. Di conseguenza, è stato sviluppato un altro metodo per ciclare un acquario d’acqua dolce: il ciclo senza pesci.

Come funziona il ciclismo Fish-In?

Prima di poter comprendere i vantaggi del ciclismo senza pesce, devi prima capire come funziona il ciclismo con il pesce. Non solo devi riempire il serbatoio e aggiungere i tuoi pesci di avviamento, ma devi dar loro da mangiare e, così facendo, “seminare” l’acquario con cibo per i tuoi batteri benefici in crescita. Il vantaggio di questo metodo ciclistico è che puoi aggiungere subito il pesce al tuo acquario invece di lasciarlo riposare per alcune settimane.

Il rovescio della medaglia è che devi eseguire cambi parziali dell’acqua ogni pochi giorni per un periodo di diverse settimane per assicurarti che i livelli di ammoniaca nel tuo acquario non diventino così alti da avvelenare i tuoi pesci. Anche se lo fai bene, il ciclo del pesce può essere comunque pericoloso e dannoso per i tuoi pesci – può essere molto stressante per i tuoi pesci, quindi anche se sopravvivono al processo di ciclo possono essere spazzati via più tardi al primo segno di malattia in il tuo serbatoio.

Pro e contro del ciclismo senza pesce

Come è vero con qualsiasi metodo di ciclismo, ci sono sia vantaggi che svantaggi associati al metodo di ciclismo senza pesce. La velocità del ciclo senza pesce è uno dei suoi principali vantaggi. Per ciclare un acquario con pesce iniziale di solito ci vogliono 4-6 settimane. Tuttavia, il metodo del ciclo senza pesce introduce molta più ammoniaca nell’acquario e, quindi, vengono create colonie di batteri più grandi. Sebbene la quantità di tempo necessaria per il ciclo di un acquario dipende in gran parte dalla quantità di batteri inizialmente introdotti (vedere il passaggio 2 di seguito), i risultati medi sembrano indicare che il metodo senza pesce richiede da 10 giorni a 3 settimane.

Leggi anche  MIGLIORARE IL COLORE NEI PESCI D'ACQUARIO

Un altro vantaggio del ciclismo senza pesce è che devi riempire il serbatoio solo una volta: non devi eseguire grandi cambi d’acqua ogni pochi giorni. Puoi scegliere qualunque pesce desideri invece di dover scegliere varietà “resistenti” che potrebbero sopravvivere al processo di ciclo. Puoi anche decorare il tuo acquario con piante vive che potrebbero non sopravvivere al ciclo di pesca e non devi preoccuparti di danneggiare i tuoi pesci. Di seguito troverai istruzioni dettagliate per l’utilizzo del metodo di ciclismo senza pesce.

Materiali necessari

  • Ammoniaca da un ferramenta o da un negozio di alimentari (senza profumi, tensioattivi o coloranti aggiunti – deve essere pura).
  • Configurazione del serbatoio con filtro in funzione
  • Kit di test per ammoniaca, nitriti e nitrati
  • Contagocce

Passaggio 1: metti in funzione l’acquario

Inizia preparando il tuo acquario come di consueto. Versare acqua nel serbatoio e aggiungere il decloratore. Aggiungi il substrato, quindi innesca il filtro e fallo funzionare. È importante che l’acqua sia ben ossigenata perché l’ossigeno è un componente essenziale del ciclo dell’azoto. Pertanto, assicurati che il tuo filtro disturbi adeguatamente la superficie dell’acqua. Metti un riscaldatore nell’acquario se ne usi uno. Ora sei pronto per iniziare a pedalare.

Passaggio 2: aggiungere i batteri se possibile

È meglio aggiungere prima i batteri da un serbatoio riciclato. Se hai già un acquario che ha attraversato il ciclo dell’azoto, prendi il materiale filtrante, del substrato, delle rocce o delle decorazioni e mettili nella tua nuova vasca. Questo avvierà la crescita dei batteri nel tuo nuovo acquario e accelererà il processo di ciclo. Come nota a margine, non trasferire l’acqua dal vecchio serbatoio. L’acqua contiene in realtà una quantità minima di batteri, quindi è una scelta sbagliata per avviare la crescita dei batteri.

Se non hai un acquario in bicicletta, chiedi al tuo negozio di pesce locale se puoi prendere in prestito della ghiaia da uno dei loro acquari (fai attenzione però perché molti acquari contengono malattie e non sono ben mantenuti). Molti sono disposti ad offrirti alcuni. Puoi anche convincerli a spremere uno dei loro filtri in spugna e a darti l’acqua. Quest’acqua è molto ricca di batteri poiché proviene dal filtro in spugna.

Leggi anche  IDENTIFICAZIONE E TRATTAMENTO DELLE MALATTIE DEI CICLIDI PI COMUNI

Anche le piante vive sono molto utili durante il processo di ciclo. Un acquario molto piantumato spesso salterà del tutto il picco di ammoniaca e nitrito. L’unica indicazione che il ciclo è completo può essere l’eventuale presenza di nitrati, ma anche questi possono leggere zero a causa delle piante che consumano l’ammoniaca prima che possa essere convertita. Le piante vive sono un modo molto salutare per accelerare e controllare il processo ciclico.

Se nessuna di queste opzioni è disponibile, puoi invece aggiungere Bio-Spira. Questo è l’unico prodotto che posso consigliare in quanto è l’unico che ho visto funzionare. Ci sono numerosi altri prodotti sul mercato che affermano di contenere i batteri necessari, ma non ho mai visto nessuno di questi produrre risultati. È mia convinzione personale che siano uno spreco di denaro.

D’altra parte, Bio-Spira funziona assolutamente; è un ottimo antibatterico. Tuttavia, non puoi aggiungere Bio-Spira e lasciarlo andare, poiché i batteri hanno bisogno di una fonte di ammoniaca per rimanere in vita. Pertanto, se aggiungi l’intera dose di Bio-Spira, dovrai aggiungere il pesce allo stesso tempo (salta il ciclo senza pesce). In alternativa, puoi aggiungere una dose più piccola per avviare i batteri e quindi completare il processo di ciclo senza pesce come descritto di seguito. I due principali svantaggi di Bio-Spira sono il suo costo e il fatto che è relativamente difficile da trovare.

Passaggio 3: aggiungi la tua dose iniziale di ammoniaca

Ora è il momento di aggiungere un po’ di quell’ammoniaca che hai comprato da un ferramenta o da un negozio di alimentari. Ricorda che deve essere privo di tensioattivi, profumi e coloranti. Guarda l’elenco degli ingredienti sulla bottiglia di ammoniaca per assicurarti che sia così. La concentrazione varia da prodotto a prodotto, quindi non è possibile descrivere qui una quantità esatta di ammoniaca da aggiungere. Verrà invece presentata una linea guida generale.

Vuoi aggiungere abbastanza ammoniaca al tuo serbatoio in modo tale che il tuo kit di test dell’ammoniaca legga 5 ppm. Per raggiungere questa concentrazione nel tuo acquario, inizia aggiungendo 5 gocce per 10 galloni. Lasciare riposare l’acquario per circa un’ora in modo da consentire al filtro di far circolare l’acqua e quindi testare l’ammoniaca. Se non legge esattamente 5 ppm, aggiungi una piccola quantità di ammoniaca e ripeti il ​​test. Continua finché non raggiungi finalmente 5 ppm.

Leggi anche  MALATTIE COMUNI DEI PESCI TROPICALI D'ACQUA DOLCE

Ora, potresti chiederti: “Se 5 ppm è buono, 10 ppm non lo farebbero funzionare ancora più velocemente?” Questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Le persone hanno cercato di aumentare la concentrazione di ammoniaca nei loro acquari e questo porta a un ciclo di nitriti molto lungo. In realtà finisci per aumentare il tempo necessario per il ciclo in questo modo. Pertanto, attieniti alla ricetta. È stato accuratamente testato.

Passaggio 4: manutenzione

Continua a testare l’ammoniaca su base giornaliera e aggiungi la quantità necessaria per mantenere costantemente la lettura a 5 ppm. Prova anche i nitriti su base giornaliera. Quando inizi a vedere i nitriti, riduci la quantità di ammoniaca che aggiungi al serbatoio. Ora vuoi mantenere la concentrazione nel tuo acquario intorno a 3 ppm invece di 5 ppm. Continua ad aggiungere ammoniaca su base giornaliera e inizia a testare i nitrati. Dovresti vederli comparire dopo un po’. Continua ad aggiungere ammoniaca ogni giorno fino a quando i test di ammoniaca e nitriti rimangono a zero anche con l’aggiunta di ammoniaca. Una volta che ciò si verifica, il tuo serbatoio viene ciclizzato.

Nota: se vedi un picco di nitriti molto alto e rimani a questo livello per diversi giorni o una settimana, riduci la quantità di ammoniaca che stai aggiungendo finché non vedi che i nitriti iniziano a diminuire.

Fase 5: passaggi finali

Molto probabilmente, i tuoi nitrati saranno troppo alti (> 20 ppm) al termine del ciclo. Effettuare un ampio cambio d’acqua (circa il 50%) per ridurre i nitrati a livelli non tossici. Quindi inizia lentamente a rifornire il tuo acquario di pesce. Non aggiungere tutti i tuoi pesci in una volta perché potrebbe scioccare il tuo acquario e sovraccaricarlo. Invece, aggiungi tutti i pesci di una specie alla volta e dai loro il tempo di adattarsi prima di aggiungere altro pesce.

Ciclare il tuo acquario è uno dei tuoi lavori più importanti come appassionato di acquari. Se non avvii correttamente il tuo acquario, i tuoi pesci ne soffriranno in seguito. Assicurarsi che il tuo acquario abbia una popolazione sufficiente di batteri benefici fornirà un tampone contro i cambiamenti improvvisi nella chimica dell’acqua che potrebbero essere pericolosi per i tuoi pesci. Fai un favore a te stesso e ai tuoi pesci pedalando correttamente il tuo acquario la prima volta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...