Cosa devi sapere su pH in acquari marini

Mantenimento della corretta qualità dell’acqua nel serbatoio è essenziale ma molti hobbyists dell’acquario si affacciano su un aspetto importante – pH. Continua a leggere per saperne di più sull’importanza del pH in un serbatoio marino. La chiave per coltivare un acquario sano e fiorente è mantenere un’elevata qualità dell’acqua nel serbatoio. La qualità dell’acqua del serbatoio è influenzata da un numero di fattori diversi, incluso il numero di pesci che si mantengono, la quantità e il tipo di cibo che offri, la frequenza con cui si modifica l’acqua del serbatoio e la qualità del sistema di filtrazione. Se ti atteni a una routine per la manutenzione ed evita di sovrappedere il tuo pesce, non dovrebbe essere difficile mantenere alta la qualità dell’acqua. Un altro aspetto della qualità dell’acqua in un acquario è la chimica dell’acqua – questo include cose come la durezza dell’acqua del carro armato, la salinità e i livelli di certi tossine come ammoniaca e nitrato. Un componente della chimica dell’acqua che molti hobbyists dell’acquario si affacciano ma in realtà è molto importante è il pH. Continua a leggere per saperne di più sull’importanza del pH in un serbatoio marino e come gestirlo. Qual è la scala del pH? In termini tecnici, PH è la misura della concentrazione di ioni di idrogeno in una soluzione. In termini più semplicistici, il pH è una misura della alcalinità o dell’acidità di un liquido. Le misurazioni del pH sono prese su una scala da 1 a 14 con 7.0 che è un valore neutro – le misurazioni inferiori a 7.0 sono acide e le misurazioni sopra sono alcaline. Sebbene diverse specie di pesci e altri abitanti dei serbatoi abbiano preferenze leggermente diverse per il pH, la gamma ideale per un acquario marino è compreso tra 7.8 e 8.5, anche se un pH di 8.2 è ideale perché questo è il pH dell’acqua di mare naturale. Per misurare il pH nel tuo serbatoio, avrai bisogno di alcune apparecchiature di prova. Un’opzione è quella di acquistare un kit pH fornito con una soluzione di test liquido e un grafico a colori. Per utilizzare questo tipo di kit di test, è sufficiente riempire un tubo di prova con acqua del serbatoio, quindi aggiungere alcune gocce della soluzione di prova del liquido. L’acqua cambierà il colore una volta attivata la soluzione di prova e si è sufficiente confrontare il colore del liquido per il grafico a colori per determinare il pH approssimativo. Un’altra opzione è quella di investire in un monitor di pH elettronico: questo è un dispositivo che visualizza una visualizzazione LCD continuo del pH nel serbatoio. Questi monitor possono anche essere impostati per impostare un allarme se il pH diminuisce troppo basso o va alto. Si consiglia di testare il tuo pH due volte a settimana. Perché il pH è importante in un acquario marino? Molti hobbisti di Aquarium assumono che il PH sia solo un altro aspetto della chimica dell’acqua che deve essere monitorata, anche se spesso non capiscono perché il pH è importante. Mantenere il pH giusto nel tuo serbatoio marino può effettivamente aiutare a mantenere il pesce sano. Un intervallo di pH compreso tra 8,1 e 8.4 in serbatoi marini ha un effetto antisettico, proteggendo il pesce contro varie malattie – aiuta anche qualsiasi corallo nel serbatoio a calcificare più rapidamente. Le fluttuazioni in pH, come è vero per qualsiasi parametro del serbatoio, può essere dannoso per il tuo pesce. I cambiamenti nei parametri del serbatoio sono molto stressanti per il pesce e, una volta stressato il pesce, sono a un rischio più elevato per ammalarsi. Test del tuo pH regolarmente è importante impedire che ciò accada – ti aiuterà anche a tenere d’occhio la qualità dell’acqua nel tuo serbatoio, facendoti sapere se c’è qualche tipo di problema che si sviluppa potrebbe non essere ovvio. Cosa causa il basso pH in un serbatoio di acqua salata? Sebbene il tuo pesce marino possa essere in grado di sopravvivere a Gambi di pH tra 7,8 e 8,5, la gamma ideale è compresa tra 8.1 e 8.4. In un serbatoio marino, il PH a basso pH è un problema più comune di alto pH, anche se entrambi possono essere pericolosi. Una delle cause più comuni per il pH basso in un serbatoio marino è troppo anidride carbonica. Questo potrebbe essere il risultato dell’utilizzo di un reattore di CO2 nell’acquario o potrebbe essere un problema di aerazione. Il pH nel tuo serbatoio tende a cambiare durante la notte mentre gli organismi fotosintetici rallentano la produzione di ossigeno a causa della mancanza di luce per l’energia. Il resto degli organismi nel tuo serbatoio continuerà la normale respirazione, tuttavia, che può portare a livelli più alti di CO2 e quindi di pH più basso. Suggerimenti per la risoluzione dei problemi di pH Le misure corrette per risolvere i problemi con il pH in un acquario marino possono variare a seconda della causa del problema. Ecco una panoramica dei metodi per migliorare il pH in base alla causa sottostante del problema: Uso dei reattori di CO2 – L’uso di un carbonato di calcio o reattore di CO2 è una causa comune per il pH a basso contenuto di acquari marini. Questi dispositivi funzionano utilizzando il biossido di carbonio acido per sciogliere il carbonato di calcio come mezzo per aumentare l’acidità dell’acqua del serbatoio. Sfortunatamente, a volte il CO2 usato non viene soffiato indietro dal serbatoio come dovrebbe, quindi si concentra nel tuo acqua del carro armato e abbassa il pH. Per risolvere questo problema, è necessario regolare correttamente il reattore di CO2 come primo passo. Puoi anche usare Limewater o un altro supplemento di alcalinità per aumentare il pH. Livelli di CO2 al coperto elevati – Se i livelli di anidride carbonica nell’aria nella tua casa sono troppo alti, potrebbe essere concentrato nell’acqua del carro armato. L’eccesso di CO2 nell’aria può essere il risultato di elettrodomestici non furti che bruciano gas naturale, oppure potrebbe essere causato dalla respirazione di persone e animali domestici in famiglia. Per risolvere questo problema, puoi provare a aprire una finestra vicino al serbatoio per sbarazzarsi dell’eccesso di CO2. Un’altra opzione che richiede un po ‘più di lavoro è quella di eseguire tubi dall’esterno e collegarlo all’ingresso dell’aria sul tuo skimmer proteico. Basta essere consapevole di usare questa opzione in un’area in cui potrebbero esserci insetticidi o altre sostanze chimiche tossiche nell’aria. Bassa alcalinità – Se il livello di alcalinità nel serbatoio è troppo basso, potrebbe portare a pH basso. Il processo di calcificazione in un serbatoio marino rimuove l’alcalinità dall’acqua e, se non si integra l’alcalinità veloce come viene esaurito, si potrebbe finire con un pH a basso contenuto di pH. La soluzione ideale per questo particolare problema è, ovviamente, aggiungendo più alcalinità al serbatoio. Ciclo di azoto – Un’altra causa per il pH a basso contenuto che non è stato ancora menzionato il ciclo dell’azoto. Questo è il ciclo attraverso il quale i batteri vantaggiosi convertono l’ammoniaca, un sottoprodotto del processo attraverso i quali i rifiuti organici sono suddivisi, in nitriti e poi nitrati. Se aggiungi abitanti al tuo serbatoio prima che abbia finito il ciclismo, potrebbe lanciare la tua chimica dell’acqua da Whack e l’eccesso di acido prodotto nel serbatoio potrebbe portare alla degradazione della CO2 e del pH abbassato. La soluzione qui è per pescare completamente il serbatoio prima di aggiungere abitanti. Il mantenimento di un fiorente serbatoio marino può essere pieno di sfide, ma il successo è la sua ricompensa. Se hai problemi a mantenere il livello di pH appropriato nel serbatoio, prenditi il ​​tempo per determinare la causa sottostante e quindi affrontarla secondo necessità. Una volta ottenuto il tuo Tank PH sotto controllo, il tuo pesce sarà più felice e più sano.

Leggi anche  Suggerimenti per mantenere il pesce notturno nell'acquario marino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...