IMPILARE LE ROCCE NEL TUO ACQUARIO

Scopri come le rocce ben impilate possono aggiungere personalità e un aspetto naturale al tuo acquario. Per molti appassionati di acquari, una delle parti più emozionanti del possedere un acquario è decorarlo. Alcuni hobbisti fanno di tutto con decorazioni originali come navi pirata affondate e forzieri d’oro. Altri, tuttavia, scelgono di coltivare uno schema di arredamento più naturale. Uno dei modi in cui puoi aggiungere personalità e un aspetto naturale al tuo acquario è l’aggiunta di rocce. Tuttavia, quando usi le rocce nel tuo acquario per formare grotte o cumuli, stai mescolando due cose che tradizionalmente non vanno d’accordo: rocce e vetro. Pertanto, è molto importante seguire diverse regole quando si aggiungono rocce al proprio acquario in modo da non tornare a casa un giorno con vetri rotti e acqua che coprono il pavimento.

Perché dovrei volere rocce nel mio serbatoio?

Ci sono molte ragioni per cui le rocce fanno buone aggiunte all’acquario domestico. Per prima cosa, possono migliorare notevolmente l’estetica del tuo acquario. Immagina il tuo acquario con un fondo nudo e niente che possa interrompere la vista: probabilmente puoi vedere come diventerebbe un po’ noioso sia per te che per i tuoi pesci. L’aggiunta di rocce all’acquario può aiutare a riempire parte di quello spazio vuoto e allo stesso tempo dare ai tuoi pesci un posto dove nascondersi. Una grotta costruita con le rocce è un elemento decorativo bello e naturale nell’acquario e aiuterà anche i tuoi pesci a sentirsi più sicuri e protetti nel loro ambiente domestico.

Le rocce sono utili anche per alcune ragioni naturali. Ad esempio, molti ciclidi africani mangiano le alghe dalle rocce, quindi fornire loro un bel mucchio di rocce simula meglio il loro ambiente naturale e i loro comportamenti. Le rocce possono anche servire a spezzare l’aggressività dando a ciascun pesce il proprio territorio da difendere (quindi non stanno difendendo l’intero acquario). Questo è particolarmente importante se hai un acquario di comunità o un acquario in cui prevedi di ospitare più di un maschio di una certa specie.

Ok, ci metto dei sassi, ma come li impilo?

Prima di passare effettivamente ad impilare le rocce nel tuo acquario, devi pensare a quale tipo di roccia vuoi usare. Ci sono molte diverse opzioni tra cui scegliere, tra cui rocce di fiume lisce, roccia lavica porosa, ardesia piatta e altre opzioni. Devi anche pensare alle dimensioni delle rocce che usi: rimarranno da sole come elementi decorativi individuali o le userai per costruire grotte per i tuoi pesci? Il modo in cui puoi impilare le rocce nel tuo acquario sarà in gran parte determinato dal tipo di roccia. Se le tue rocce sono lisce, avrai una delle due opzioni. La tua prima opzione è rendere il tuo stack molto corto, quasi formando un piccolo mucchio di macerie. Questa opzione serve principalmente come decorazione nella vasca perché gli spazi tra le rocce non saranno abbastanza grandi da permettere ai pesci di nascondersi. La tua seconda opzione è usare il silicone per incollare i pezzi insieme. Tieni presente, tuttavia, che una volta incollati insieme, sono bloccati in quel modo. Alcune specie (come i ciclidi mbuna) richiedono di cambiare di tanto in tanto il lavoro di roccia per rompere i territori. Questo non è possibile quando si incollano le rocce insieme. Potresti anche annoiarti dello stesso aspetto giorno dopo giorno. Una delle grandi cose delle rocce è la capacità di far sembrare il tuo acquario completamente diverso ad ogni ristrutturazione delle tue rocce. Questo non è possibile quando li incolli insieme.

Leggi anche  CAMBIARE L'ACQUA

Ora, se hai rocce frastagliate, come la roccia di pizzo, il tuo impilamento diventa molto più semplice. Inizia semplicemente creando una bella base larga fissata saldamente al substrato. Quindi aggiungi le rocce a strati, assicurandoti che ogni roccia sia molto stabile (ricorda, i pesci possono urtarle e rovesciarle). Di solito provo con una roccia in una certa posizione e poi la spingo in tutte le direzioni. Se si sposta, lo sposto da qualche altra parte. Ci vuole un po’ di tempo, ma alla fine ne vale la pena perché il risultato è un muro molto stabile. I bordi frastagliati ti permettono di incastrare tutto come un puzzle. Mentre ti fai strada, devi assottigliare le rocce in modo che la pila sia più stretta nella parte superiore e non si appoggi al vetro posteriore. Vuoi anche assicurarti di abbinare le dimensioni delle grotte formate nelle rocce alle dimensioni del tuo pesce. In genere vuoi che siano in grado di nuotare tra le rocce per dare quella sensazione naturale, ma se gli spazi sono troppo grandi o troppo piccoli, i pesci li eviteranno.

Come posso assicurarmi che non rompano il vetro?

Ci sono tre modi principali per assicurarti che le tue rocce non rompano il tuo vetro.

  • Non aggiungere troppo peso – Ricorda che non puoi semplicemente continuare a impilare e aspettarti che il tuo acquario lo regga. Ci sono limiti a tutto. Tendo a usare circa il doppio del peso della roccia come galloni d’acqua nel mio serbatoio (quindi, ad esempio, in un serbatoio da 55 galloni uso 110 libbre di roccia). Questa è solo una regola generale per me perché di solito mi fornisce roccia più che sufficiente per fare grandi stack e non ho mai avuto problemi con così tanto peso sul mio bicchiere.
  • Non creare punti di pressione: non vuoi che una punta di roccia poggi sul bicchiere, soprattutto se quella roccia ha rocce sopra che esercitano una pressione ancora maggiore. Ogni volta che hai punti contro il vetro, c’è la possibilità che il vetro si rompa a causa della pressione. In generale, non vuoi che la tua roccia sia appoggiata alle tue pareti di vetro. Invece, impila come ti ho mostrato sopra. Questo è il metodo più sicuro. Devi anche assicurarti che ci sia uno strato di substrato tra il vetro inferiore e la roccia. A volte, puoi spingere così tanto sullo strato inferiore che finisci per spostare tutto il substrato e la roccia ha dei punti che poi colpiscono il vetro inferiore. Questo è ovviamente un male. Se hai una buona quantità di rocce nel tuo acquario, avrai bisogno di uno strato di substrato più spesso per disperdere il peso.
  • Assicurati che le tue rocce siano stabili: ricorda che i pesci possono scavare il substrato e sbattere contro le rocce in ogni momento. Pertanto, è necessario assicurarsi che non scavino l’area sotto le rocce e che le grotte siano così sicure da non cadere se urtate.
Leggi anche  CAMBIARE L'ACQUA

Se sei davvero preoccupato per il peso delle rocce, puoi sempre acquistare una cassa per uova nel tuo negozio di ferramenta locale e posizionarla sotto il substrato. Aiuta a disperdere il peso, ma può essere fastidioso quando si tratta di aspirare in profondità il substrato.

Che tipo di manutenzione è richiesta?

Le rocce aumentano il tempo di pulizia, soprattutto se ne hai molte. La presenza di rocce nel tuo acquario può anche rendere più difficile catturare i tuoi pesci – questo di solito significa che devi prendere tutte o alcune delle rocce per catturare i tuoi pesci. Un’altra cosa da considerare è il fatto che cibo e rifiuti non consumati possono impigliarsi nelle fessure tra le rocce e si accumuleranno anche nel substrato sottostante. Ogni mese o due, devi rimuovere tutte le rocce e aspirare il substrato dove si trovavano. Tuttavia, questo tipo di attività di manutenzione è necessario indipendentemente da come decori il tuo acquario, quindi non dovresti lasciare che il fatto che potresti aver bisogno di fare un po’ di lavoro ti impedisca di usare le rocce come decorazioni nel tuo acquario.

Altri suggerimenti e trucchi

Se vuoi usare le rocce per decorare il tuo acquario ma non vuoi che il tuo acquario sembri troppo disordinato, fai attenzione nella scelta delle rocce. Piuttosto che creare una grande pila, considera di impilare una o due rocce più grandi in determinate aree del serbatoio. Cerca di evitare di appoggiare le rocce contro il vetro della vasca e non usarne nessuna che occupi troppo spazio libero nella vasca: non vuoi limitare le capacità di nuoto libero dei tuoi pesci. Per migliorare ulteriormente l’aspetto naturale del tuo acquario, lavora alcune piante vive dentro e tra le rocce nel tuo acquario.

Leggi anche  CAMBIARE L'ACQUA

Conclusione

Il modo in cui decorare il tuo acquario è interamente una tua scelta: solo tu puoi decidere quale aspetto vuoi coltivare nel tuo acquario e alla fine sei l’unico che deve essere soddisfatto del suo aspetto. Sebbene tu possa scegliere il tipo di rocce che desideri utilizzare nel tuo acquario, tieni a mente i suggerimenti e le tecniche discussi in questo articolo mentre decori il tuo acquario per evitare problemi. Come vedrai tu stesso abbastanza presto, l’aggiunta di rocce al tuo acquario può cambiare in modo significativo e migliorare l’aspetto del tuo acquario: i tuoi pesci ti ringrazieranno!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...