LE 6 SPECIE MIGLIORI PER IL SERBATOIO PIANTATO

Alcuni pesci d’acqua dolce si faranno strada attraverso un acquario pieno di piante nel giro di poche ore. Se vuoi coltivare un acquario piantumato che ospita anche pesci, prendi in considerazione alcune di queste sei specie principali. Molti appassionati di acquari sottovalutano la quantità di tempo e lo sforzo necessari per allestire e mantenere un acquario piantumato fiorente. Non solo devi pensare attentamente a quali piante vuoi coltivare, ma devi considerare il giusto substrato, il sistema di filtraggio, la temperatura dell’acqua, la chimica dell’acqua e persino la disposizione delle tue piante. Quando avrai capito tutti questi dettagli, probabilmente avrai dimenticato tutto del tuo pesce! Mentre è vero che ci sono alcune specie di pesci d’acquario d’acqua dolce che sono voraci mangiatori di piante e non sono raccomandati per vasche con piante, ci sono altrettante (o più) specie che possono fare molto bene in una vasca con piante. Continua a leggere per saperne di più sulle sfide associate a un acquario piantato e per ricevere consigli sulle specie amiche delle piante e suggerimenti per la loro cura.

Quali sono le sfide nel mantenere un acquario piantato?
Quando visiti il ​​negozio di animali o vedi le foto di bellissimi acquari con piante online, potresti rimanere stupito dal colore verde lussureggiante delle piante e dalla densità in cui sono cresciute. Carri armati come questi lo fanno sembrare facile, ma mantenere un acquario piantumato sano e prospero non è così semplice come potresti pensare. Le piante d’acquario sono esseri viventi, quindi richiedono determinati nutrienti per crescere e prosperare. I principali nutrienti di cui hanno bisogno le piante acquatiche sono l’acqua (ovviamente), la luce e il cibo. Le piante sono organismi fotosintetici, il che significa che usano la luce come fonte di energia per convertire le sostanze presenti nell’acqua del serbatoio in nutrienti utilizzabili.

La prima sfida che devi affrontare quando coltivi un acquario piantumato è il tuo substrato: le piante acquatiche hanno bisogno di determinati nutrienti per prosperare e il modo migliore per soddisfare tale esigenza è rivestire il tuo acquario con un substrato ricco di sostanze nutritive. Dopo aver scelto e posato il substrato, devi raccogliere le tue piante e pensare a come sistemarle. Se non hai intenzione di tenere alcun pesce nel tuo acquario, hai totale libertà su dove posizionare le tue piante. Se hai intenzione di aggiungere pesci, tuttavia, devi tenere presente che avranno bisogno di molto spazio libero per nuotare. La cosa migliore da fare è essere strategici riguardo al posizionamento delle piante: metti piante più corte in primo piano e piante più alte sullo sfondo in modo che il centro del tuo acquario rimanga aperto. Una volta che hai scelto e piantato le tue piante, non resta che mantenere le condizioni adeguate nel tuo acquario per supportare la crescita delle piante. Ciò potrebbe significare mettere il tuo sistema di illuminazione su un timer automatico per garantire che le tue piante ricevano abbastanza ma non troppa luce ogni giorno. Potrebbe anche essere necessario concimare occasionalmente il tuo acquario con compresse per l’alimentazione delle radici o fertilizzante liquido. È anche molto importante mantenere parametri dell’acqua coerenti nel serbatoio, inclusi pH, durezza dell’acqua e temperatura dell’acqua. La maggior parte delle piante può tollerare un pH compreso tra 6,5 ​​e 7,5 con intervalli di temperatura più caldi e durezza dell’acqua da leggermente dolce a dolce.

Leggi anche  I 10 PEGGIORI PESCI DI COMUNITÀ

Quali sono le 6 migliori specie per gli acquari con piante?
Ci sono molte diverse specie di pesci d’acqua dolce che possono stare bene in acquari piantumati, ma alcuni di loro sono più facili da mantenere rispetto ad altri. Se stai pensando di aggiungere dei pesci al tuo acquario piantumato, considera una delle prime sei specie discusse di seguito: Rainbowfish – Questi sono un tipo di pesce che generalmente cresce non più di 5 pollici di lunghezza e mostra delle belle colorazioni. I pesci arcobaleno si comportano bene negli acquari di comunità tropicali e tendono a riprodursi facilmente nell’acquario domestico. Assicurati di non tenere più di un maschio di una specie nell’acquario e dai da mangiare ai tuoi cibi ricchi di pesci arcobaleno per massimizzare la loro colorazione. Swordtails – Questi pesci sono portatori di vite e sono generalmente molto adattabili a una varietà di ambienti. Gli Swordtails sono disponibili in tutti i colori che vanno dal nero solido all’arancione brillante, al rosso o al verde. Questa specie è un’ottima aggiunta all’acquario di comunità e non disturberà in alcun modo le tue piante vive. Tetra – Esistono molte specie diverse di tetra, ma la maggior parte sono pesci di comunità di piccole e medie dimensioni che si adattano bene ai grandi banchi. Il Cardinal Tetra (e il Neon Tetra dall’aspetto simile) fanno aggiunte particolarmente grandi al serbatoio piantato perché i loro colori blu e rosso brillanti giocano bene su uno sfondo verde.

Arieti – I ciclidi montone, conosciuti anche semplicemente come arieti, sono pesci d’acqua dolce dai colori vivaci originari del Sud America. Questi pesci sono più adatti agli acquari di comunità rispetto alla maggior parte dei ciclidi e mostrano un aspetto multicolore che include rossi, blu e gialli brillanti in contrasto con barre e macchie nere scure. Killifish – Esistono più di 1.200 specie di killifish nel mondo, sebbene la maggior parte di esse non sia adatta alla cattività. Alcune delle migliori specie di killifish per acquari piantati includono il Lyretail Killifish, lo Striped Panchax e il Flagfish. Questi pesci sono disponibili in una vasta gamma di colori, comprese molte varietà multicolori. Gourami – Esistono molte specie diverse di gourami di dimensioni variabili dal piccolo Gourami nano al Gourami gigante. I Gouramis sono disponibili anche in un’ampia varietà di colori tra cui blu, giallo, rosso, oro e argento. Se stai cercando un pesce di comunità attraente che andrà bene in un acquario piantumato, potresti voler pensare ai gouramis. Per assicurarti che i tuoi gourami raggiungano il loro massimo potenziale di colore, dai loro una dieta ricca di cibi freschi, congelati, liofilizzati e commerciali. Oltre ai pesci già menzionati, la maggior parte degli ovovivipari è compatibile con l’acquario, così come molti ciclidi, in particolare i pesci disco. Quando scegli il pesce per il tuo acquario piantumato, ci sono molte cose a cui pensare. Devi considerare le dimensioni e i parametri del tuo acquario prima di tutto per assicurarti che i pesci che scegli siano adattabili a quel tipo di ambiente. Dopo esserti assicurato che il tuo nuovo pesce sarà in grado di prosperare nel tuo acquario esistente, puoi pensare ad alcuni dei dettagli divertenti come il colore. Se vuoi creare un acquario piantumato che stupisca i tuoi ospiti, scegli pesci dai colori vivaci che completeranno il verde lussureggiante delle tue piante acquatiche.

Leggi anche  PESCE DA EVITARE PER SERBATOI D'ACQUA DOLCE PIANTATI

Suggerimenti per tenere i pesci in un acquario piantumato
Mantenere il pesce in un acquario piantumato richiede di trovare un delicato equilibrio. Non solo devi assicurarti che le tue piante d’acquario ricevano la luce e i nutrienti di cui hanno bisogno, ma devi farlo senza trascurare le esigenze dei tuoi pesci. In molti modi, i pesci d’acquario e le piante d’acquario hanno una relazione simbiotica. Man mano che i tuoi pesci consumano cibo, il cibo avanzato e i rifiuti organici si accumulano nel substrato del tuo acquario dove le radici delle tue piante possono estrarre i nutrienti disponibili. Le piante usano quei nutrienti insieme alla luce e all’anidride carbonica nell’acqua (che proviene dalla respirazione dei tuoi pesci) per produrre ossigeno. I tuoi pesci sono quindi in grado di respirare quell’ossigeno attraverso le loro branchie e il ciclo continua in questo modo. Può volerci del tempo per imparare a raggiungere quell’equilibrio perfetto ma, una volta fatto, scoprirai che ne vale la pena. Mantenere prospero un acquario densamente piantumato è un lavoro duro, ma può anche essere molto gratificante, specialmente se sei in grado di coltivare una bellissima oasi sottomarina per i tuoi pesci d’acquario. Se stai pensando di iniziare un nuovo acquario piantumato, o se vuoi aggiungere pesce a un acquario piantumato esistente, prendi a cuore le informazioni fornite in questo articolo mentre inizi a pianificare!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...