MITI COMUNI E PROBLEMI RELATIVI AI BOLLITORI NANO REEF

Coltivare un acquario di nano reef può essere una sfida avvincente. Per aumentare le tue possibilità di successo, prenditi del tempo per conoscere alcuni miti e problemi comuni relativi a questi serbatoi. I nano reef stanno diventando sempre più popolari tra gli appassionati di acquari marini ma, sfortunatamente, molti appassionati si imbarcano in questa sfida senza un’adeguata conoscenza o preparazione. Un ambiente di barriera corallina di acqua salata è molto delicato e gli acquari di nano barriera corallina lo sono di più: è necessario coltivare le condizioni ideali affinché gli abitanti della vasca possano prosperare. Se speri di avviare un acquario di nano reef, prenditi del tempo per familiarizzare con alcuni dei miti e dei problemi più comuni associati in modo da essere completamente preparato quando inizi il tuo viaggio.

Cos’è un Nano Reef Tank?

Un nano acquario di barriera corallina è semplicemente un piccolo ambiente di barriera corallina, in genere 30 galloni o meno. I serbatoi di nano reef sono l’ideale per gli hobbisti che non hanno molto spazio da dedicare a un grande serbatoio di acqua salata e rappresentano anche una sfida interessante per gli appassionati di acqua salata esperti. Ci sono due opzioni quando si tratta di avviare un nano reef: puoi acquistare un kit o acquistare tutte le forniture individuali per avviare tu stesso la vasca. A seconda del tuo livello di esperienza con i serbatoi di acqua salata, l’acquisto di un kit di nano reef potrebbe essere l’opzione più intelligente.

Mito: i carri armati piccoli sono più facili da mantenere

Uno dei miti più comuni sui serbatoi di nano reef è che, poiché sono piccoli, sono più facili da mantenere rispetto ai grandi serbatoi di acqua salata. Questo mito abbonda in tutte le aree dell’hobby dell’acquario ed è un mito molto pericoloso di cui cadere preda. Per mantenere un acquario sano è necessario mantenere una chimica dell’acqua stabile: in piccole vasche, anche il minimo cambiamento nella chimica dell’acqua può avere effetti devastanti. Ad esempio, la sovralimentazione potrebbe causare un accumulo di rifiuti organici sul fondo del serbatoio che potrebbe comportare un aumento dei livelli di ammoniaca. In una vasca grande c’è un volume d’acqua maggiore che aiuterà a diluire le tossine mentre in una vasca più piccola le tossine saranno più concentrate e quindi più tossiche per i pesci.

Leggi anche  Tipi di serbatoi di acqua salata: solo serbatoi di pesce, fowlr e reef

Mito: i problemi possono scomparire da soli

Mentre alcuni problemi con la chimica dell’acqua possono risolversi da soli in grandi serbatoi, questo non è necessariamente vero con i serbatoi di nano reef. Qualcosa di piccolo come una lettura anormale del test o un malfunzionamento del filtro dell’acquario potrebbe rapidamente diventare un problema in un nano tank. Poiché l’ambiente è così contenuto e poiché il volume dell’acqua è così piccolo, anche i più piccoli problemi possono causare gravi problemi. Se speri di mantenere un florido serbatoio nano, è importante osservarlo da vicino e monitorare i parametri dell’acqua almeno una volta alla settimana in modo da poter cogliere i problemi non appena si presentano e rispondere rapidamente per risolverli.

Problema: scegliere gli abitanti del serbatoio sbagliati

La cosa più importante da ricordare quando si coltiva un nano acquario di barriera corallina è che non puoi semplicemente trattarlo come un acquario di acqua salata in miniatura. Una nano barriera corallina è un ambiente davvero unico e devi scegliere di conseguenza i tuoi abitanti del serbatoio. Non solo devi selezionare specie di pesci che non superino la capacità del tuo acquario, ma devi anche selezionare specie di coralli a crescita lenta in modo che non prendano il controllo dell’acquario. Scegli specie di pesci che non crescono più grandi di 2 o 3 pollici e fai molta attenzione a non sovraccaricare il tuo acquario. Ricorda che il volume d’acqua più piccolo in un nano acquario si traduce in una ridotta capacità di diluire le tossine, quindi la produzione di rifiuti in eccesso dovuta alla presenza di troppi pesci nell’acquario potrebbe avere un grave impatto sulla qualità dell’acqua.

Leggi anche  CHE COS'È LA SCREMATURA PROTEICA?

Problema: Manutenzione inadeguata

Come in ogni acquario, la manutenzione è la chiave per mantenere l’ambiente della vasca pulito e salubre. Contrariamente alla credenza popolare, i serbatoi di nano reef non sono in realtà così difficili da mantenere se vengono installati correttamente. Come con qualsiasi tipo di acquario, devi effettuare cambi d’acqua regolari e dovrai tenere d’occhio i parametri dell’acqua. Dovrai sostituire l’acqua evaporata su base giornaliera, il che significa che dovresti sempre avere una scorta di acqua fresca a osmosi inversa a portata di mano che è stata premiscelata con la tua miscela di sale preferita. Dovresti anche attenerti a un programma di alimentazione regolare e tenere d’occhio l’attrezzatura del tuo acquario per verificare eventuali malfunzionamenti. Per evitare problemi con la qualità dell’acqua, aspirare il substrato dell’acquario quando si effettuano i cambi d’acqua e rimuovere i detriti accumulati dal filtro meccanico una volta alla settimana o più. Se esegui questi semplici compiti, non dovresti avere problemi a mantenere un sano acquario di nano reef.
I serbatoi di nano reef sono una sfida unica ed emozionante per gli appassionati di acquari esperti. C’è qualcosa nel coltivare un ambiente di barriera corallina in miniatura che non può essere paragonato al mantenimento di un tradizionale serbatoio di acqua salata. Forse è la delicatezza dell’ambiente o la pura bellezza della barriera corallina in miniatura, ma, indipendentemente dal motivo, avere un acquario di nano reef è un’esperienza meravigliosa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...