PESCE ACCLIMANTE – METODO A GOCCIA

Impara come acclimatare correttamente i tuoi pesci al tuo acquario usando il metodo a goccia. Che tu sia un nuovo appassionato di acquari che inizia il tuo primo acquario o un veterano esperto che aggiunge nuovo brodo al tuo acquario, non c’è niente di più straziante di comprare nuovi pesci solo per farli morire non appena li aggiungi al tuo acquario. In alcuni casi, non c’è niente che tu possa fare: i pesci semplicemente si ammalano o soccombono allo stress del trasporto. In molti casi, tuttavia, è un fallimento da parte dell’hobbista acquariofilo acclimatare adeguatamente i pesci al loro nuovo ambiente. È fondamentale che tu acclimati adeguatamente i nuovi pesci nel tuo acquario poiché non farlo può portare a pesci scioccati o morti. Questo articolo affronterà il modo corretto di acclimatare il pesce: il metodo a goccia.

Il “vecchio” metodo

Mi riferisco a questo metodo come al “vecchio metodo” perché era quello tipicamente utilizzato dagli acquariofili in passato. Nella maggior parte dei casi, il tuo negozio di pesce locale avrebbe messo i tuoi pesci in un sacchetto di plastica in modo da poterli portare a casa. Il “vecchio metodo” prevede il galleggiamento di questo sacchetto di plastica nell’acquario per dare al pesce il tempo di adattarsi al cambiamento di temperatura. Molte persone usano ancora questo metodo fino ad oggi, ma esiste un metodo molto più efficace che verrà affrontato nella prossima sezione. Il problema con questo “vecchio metodo” di acclimatazione è che non fa nulla per acclimatare i tuoi pesci ai vari parametri dell’acqua del tuo acquario, a parte la temperatura dell’acqua, ovviamente. In effetti, spesso non riesce nemmeno a farlo poiché la temperatura sulla superficie del serbatoio tende ad essere più calda rispetto al resto dell’acqua poiché viene riscaldata dalle luci. Se scegli di utilizzare questo metodo, ricordati di spegnere le luci prima di far galleggiare la borsa. Ciò assicurerà di non sottoporre il pesce a temperature estremamente elevate che potrebbero essere pericolose o fatali.

Il metodo a goccia Il metodo a goccia è il metodo moderno preferito dalla maggior parte degli acquariofili moderni. Non solo consente ai tuoi pesci di abituarsi alla temperatura del tuo acquario, ma li regola anche al pH, alla durezza e a numerosi altri parametri dell’acqua. È facile da fare e richiede solo da 30 minuti a un’ora a seconda della velocità di gocciolamento. La seguente discussione ti guiderà passo dopo passo attraverso il metodo a goccia:

Leggi anche  I MIGLIORI ALIMENTI COMMERCIALI PER IL PESCE D'ACQUA DOLCE

Materiale necessario:

  • Secchio di plastica da 5 galloni
  • Tubi della compagnia aerea

Fase 1 – Il viaggio verso casa: Quando acquisti i tuoi pesci al negozio di animali, l’addetto alle vendite li metterà in un sacchetto di plastica con l’acqua del serbatoio. La borsa verrà quindi riempita d’aria e fissata con un elastico. Se il negozio non ti fornisce un sacchetto di carta, portane uno con te in modo da poter inserire il sacchetto di plastica al suo interno. Ciò ridurrà la quantità di stress che i tuoi pesci sono costretti a sopportare durante il loro viaggio verso casa perché manterrà l’area buia e tranquilla. Inoltre, assicurati di non scuotere troppo la borsa o di posizionarla vicino alle prese d’aria della tua auto (dove la borsa può diventare troppo calda o fredda a seconda che il riscaldamento o il condizionatore siano accesi). Stai semplicemente cercando di rendere il viaggio il più piacevole possibile per il tuo nuovo pesce.

Passaggio 2: trasferire il pesce in un secchio

Una volta a casa, tira fuori il secchio (puoi usare anche una brocca se hai a che fare con pesci piccoli) e svuota con cura il contenuto del sacchetto di plastica (sia acqua che pesce). Se non c’è abbastanza acqua nella borsa per coprire i pesci una volta che li hai messi nel secchio, puoi inclinare il secchio (mettere qualcosa sotto un lato) in modo che la profondità dell’acqua aumenti. È quindi possibile rimuovere questo cuneo una volta che è stata aggiunta acqua a sufficienza nel secchio.

Passaggio 3 – Installazione del sifone

Una volta che i tuoi pesci sono stati trasferiti nel secchio di plastica, il tuo prossimo passo è installare un sifone usando il tubo della linea aerea. Il processo è lo stesso di quando usi un sifone per aspirare la ghiaia, tranne per il fatto che vorrai avere un meccanismo di controllo del sifone che pizzichi il tubo per ridurre la portata, oppure puoi fare diversi nodi sciolti nel tubo per controllare il flusso. Consiglierei il metodo del nodo, in quanto è il più semplice e non richiede l’acquisto di alcuna attrezzatura aggiuntiva. Prima di avviare il sifone, fai diversi nodi sciolti nella lunghezza del tubo della linea aerea. Dopo aver fatto due o tre nodi sciolti nel tubo, posiziona un’estremità del tubo nel serbatoio e aspira l’altra estremità per avviare il sifone (assicurati di non avere acqua in bocca – dovresti solo aspirare sul tubo per un secondo circa). Una volta che l’acqua inizia a fluire attraverso il tubo, stringere i nodi tirandoli fino a quando il flusso è di circa 4-5 gocce al secondo. Puoi aumentare leggermente questa velocità (6-7 al secondo) se sei preoccupato di tenere il pesce nel secchio per un lungo periodo di tempo. Tutto ciò che ti resta da fare una volta che il sifone inizia a scorrere è aspettare.

Leggi anche  PANORAMICA DEI TIPI DI SUPPORTI FILTRANTI

Fase 4 – Rimozione di metà dell’acqua

Poiché l’acqua che gocciola dal sifone avviene a una velocità così bassa, potrebbe volerci molto tempo prima che il secchio si riempia. È importante essere pazienti durante questo processo, tuttavia, e attendere che il volume dell’acqua nel secchio sia almeno raddoppiato. Dopo che l’acqua nel secchio è raddoppiata, ferma il sifone e rimuovi metà dell’acqua dal secchio. Quindi ricominciare il processo. Una volta che il volume dell’acqua nel secchio raddoppia di nuovo, i tuoi pesci dovrebbero essere adeguatamente acclimatati all’acqua del tuo acquario. Come ho detto prima, questo processo dovrebbe richiedere da 30 minuti a un’ora. È importante essere pazienti, ma se sei preoccupato che il tuo pesce rimanga nel secchio per un’ora, aumenta leggermente la velocità di gocciolamento.

Passaggio 5: mettere il pesce nell’acquario

Ora che i pesci si sono acclimatati alle condizioni del tuo acquario, è il momento di introdurli nel tuo acquario. Spegni le luci e lasciale spente per 3-4 ore dopo l’introduzione dei pesci per evitare sbalzi di temperatura della vasca durante il periodo di acclimatazione. Cattura il pesce nel secchio con una rete. Vuoi assicurarti che la rete sia di dimensioni adeguate rispetto al pesce; dovrebbe essere molto più grande del pesce. Una volta catturato un pesce, metti con cura la rete nell’acqua della vasca e lascia che il pesce nuoti fuori. Non gettare o far cadere il pesce da sopra la superficie dell’acqua. Ripeti per ciascuno dei tuoi pesci. Non versare l’acqua dal secchio nel serbatoio. Mentre la maggior parte di essa ora è l’acqua del tuo acquario, c’è ancora una parte che proviene dal negozio di pesce. Puoi fidarti del tuo negozio di pesce, ma non sai nulla dei loro acquari. Introducendo l’acqua della loro vasca nel tuo serbatoio, potresti introdurre malattie o altre cose indesiderabili. È meglio usarlo come un buon momento per un cambio d’acqua e riempire il serbatoio con acqua nuova.

Leggi anche  ALLEVAMENTO E ALLEVAMENTO SPECIE DI PESCE VIVACI

Metodo alternativo

Sebbene il metodo a goccia sia molto semplice, ad alcune persone non piace configurarlo. Un metodo alternativo che non è altrettanto buono, ma è molto meglio del metodo galleggiante, consiste nel mettere il pesce in un secchio o in una brocca e aggiungere una tazza d’acqua dal tuo acquario ogni 4-5 minuti. Ripeti fino a quando il volume dell’acqua nel secchio non è raddoppiato, scarta metà del volume e ripeti finché il volume dell’acqua non viene raddoppiato di nuovo. Non c’è davvero alcuna differenza tra questo e il metodo a goccia, ma alcune persone sembrano preferire aggiungere l’acqua tramite un misurino piuttosto che gocciolarla tramite un tubo. La scelta sta davvero a te.

Conclusione

Il metodo a goccia per acclimatare i pesci d’acquario potrebbe non essere un processo rapido, ma è facile da implementare ed è il modo migliore per garantire che i tuoi pesci si acclimatino lentamente e correttamente ai parametri del tuo acquario. L’uso del metodo a goccia assicura che i tuoi pesci non siano scioccati quando vengono introdotti nel tuo acquario: potrebbero esserlo se fai galleggiare la borsa nel serbatoio per un po’ di tempo e poi versi il contenuto nel tuo acquario. Ti impegni così tanto nella ricerca dei pesci e nel fornire loro un ambiente adeguato: perché correre il rischio che possano morire se non li acclimati correttamente? Si spera che, dopo aver letto questo articolo, tu capisca l’importanza di acclimatare lentamente e correttamente i nuovi pesci nel tuo acquario prima di aggiungerli. Maggiore è la cura che prendi nell’acclimatare i tuoi pesci, più fluida sarà la transizione e maggiori saranno le probabilità che i tuoi pesci effettuino una transizione completa e semplice nel tuo acquario.

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...