PREPARARE UN ACQUARIO PER LA TUA VACANZA

Scopri come preparare il tuo acquario per le tue prossime vacanze. Ogni tanto hai semplicemente bisogno di scappare: prenditi una pausa dal lavoro e dallo stress della vita quotidiana per andare in vacanza. Ma andare in vacanza può essere di per sé una fonte di stress se devi preoccuparti di cosa fare con i tuoi animali domestici mentre non ci sei. Una delle cose con cui le persone hanno problemi è cosa fare con il loro acquario quando partono per le vacanze. Se l’acquario è abbastanza piccolo, puoi ovviamente portarlo a casa di un amico, ma anche per qualcosa di piccolo come un acquario da 10 galloni, questo non è l’ideale. Per i serbatoi più grandi di 10 galloni, è praticamente impossibile. Non preoccuparti: non devi rinunciare completamente alla tua vacanza, ci sono diverse cose che puoi fare per assicurarti che i tuoi pesci ricevano le cure di cui hanno bisogno mentre non ci sei. Di seguito troverai una spiegazione di queste opzioni.

Avere un amico che guarda i tuoi pesci

Questa è l’opzione più utilizzata dagli acquariofili. Hanno un vicino, un familiare o un amico che guarda il loro carro armato mentre sono via. Il fish sitter verrà ogni giorno o a giorni alterni e darà da mangiare ai pesci, controllando anche che tutto sia a posto. A prima vista, questa sembra l’unica opzione migliore, ma a un’ispezione più attenta, avere qualcuno che guarda i tuoi pesci può portare al disastro.
Se hai un amico o un vicino che ha molta dimestichezza con i pesci e ha il proprio acquario, allora chiedigli di controllare il tuo acquario. Ne sapranno abbastanza per prendersi cura adeguatamente dei tuoi pesci. I problemi di solito si verificano quando chiedi a qualcuno che non ha esperienza di pesce di guardare il tuo acquario. Anche se il tuo amico inesperto avrà le migliori intenzioni, può devastare il tuo carro armato in pochissimo tempo. Per uno, le persone tendono a sopravvalutare quanto nutrire i pesci. Sai di non sovralimentare, ma la maggior parte delle persone si sovralimentazione come un matto se lasciata a se stessa. Ciò causerà enormi problemi con i parametri dell’acqua e può facilmente portare alla morte. Se stai facendo in modo che qualcuno guardi i tuoi pesci e sai che non hanno esperienza con l’allevamento dei pesci, la soluzione migliore è usare i sacchetti Ziploc e mettere la quantità che dovrebbero nutrire ogni giorno in ogni sacchetto. Possono quindi venire a casa tua e scaricare la borsa di quel giorno nel serbatoio. Ciò ti consentirà di monitorare la quantità di cibo che viene aggiunta al tuo acquario mentre sei lontano.

Un altro problema con qualcuno che guarda il tuo carro armato è che spesso vogliono fare confusione con le cose o quello che mi piace chiamare “aiutare troppo”. Ancora una volta, il tuo amico è probabilmente ben intenzionato, ma semplicemente non lo sa e giocherellare con le cose può portare a conseguenze negative. Inoltre, è generalmente una pessima idea far eseguire un cambio d’acqua a qualcuno che non sa cosa sta facendo. Spesso elimineranno troppa acqua o dimenticheranno di fare qualcosa come aggiungere il decloratore. Stai solo chiedendo problemi quando chiedi a qualcuno di farlo.
Pro e contro dei professionisti dei pet sitter:

  • non richiede di apportare modifiche al serbatoio o di trasferirlo
  • permette ai tuoi pesci di continuare con la routine a cui si sono abituati
  • non richiede alcun cambiamento nel tipo di cibo o programma di alimentazione
  • un pet sitter esperto potrebbe svolgere attività di manutenzione mentre sei via
Leggi anche  COME RIPARARE L'ACQUA DEL SERBATOIO NUVOLOSO

Contro:

  • il pet sitter potrebbe non avere familiarità con la cura dei pesci d’acquario
  • potrebbe portare a sovralimentazione o sottoalimentazione
  • il pet sitter potrebbe manomettere l’attrezzatura o danneggiare in altro modo il serbatoio
  • il sitter potrebbe non essere in grado di svolgere attività di manutenzione
  • ti richiede di dare a qualcuno l’accesso a casa tua mentre non ci sei

Se non hai un amico che guarda il tuo carro armato, allora cosa dovresti fare?

Posso sentirti ora: “Non ho amici con esperienza di allevamento di pesci. Cosa dovrei fare?” La buona notizia è che hai alcune opzioni. In effetti, l’unica migliore opzione per le vacanze brevi di 1-2 settimane è non fare assolutamente nulla. I pesci sono costantemente sovralimentati perché le persone sopravvalutano quanto tempo possono stare senza cibo e quanto sono affamati. Molti pesci sembrano sempre affamati (ad esempio i ciclidi), ma non lo sono. I pesci possono passare diverse settimane senza cibo e infatti, molti acquariofili sperimentano che programmano periodi di digiuno per i loro pesci in cui non li nutrono per un po’ per ripulire i loro sistemi digestivi. Quindi, se starai via solo per una settimana o due, usa questa opportunità per digiunare il tuo pesce. Saranno più sani per questo e staranno bene mentre non ci sarai. Inoltre, se nessuno sta dando da mangiare ai pesci mentre non ci sei, c’è meno bisogno di preoccuparsi di cose come i cambi d’acqua.

Se stai lasciando il tuo acquario da solo, ci sono alcune cose che dovresti fare per prepararti. Prima di tutto, probabilmente vorrai acquistare timer per le tue luci se non hai già le luci accese. Imposta il serbatoio in modo che le luci siano accese per 6-8 ore al giorno. Ciò manterrà basse le alghe e dovrebbe mantenere il tuo acquario senza intoppi. Prima di partire, effettua un cambio d’acqua e assicurati che tutto sia pulito (raschia il vetro, pulisci i filtri, ecc.), ma ovviamente non impazzire e fai in modo che il tuo serbatoio giri di nuovo mentre non ci sei. Usa la tua routine comune per pulire il tuo serbatoio e andrà tutto bene. Vuoi solo che sia in buona forma prima di partire.
Può essere una buona idea far venire un amico un paio di volte per controllare il tuo acquario. Possono controllare per assicurarsi che nessuno dei tuoi pesci sia morto e solo per assicurarsi che tutto sia a posto. Se pensano che qualcosa non va, chiedi loro di chiamarti in modo che tu possa guidarli attraverso di esso. Il tuo amico può anche aiutarti a rabboccare l’acqua (vedi la sezione precedente su come non permettere loro di eseguire un cambio d’acqua) se starai via abbastanza a lungo da rendere l’evaporazione un problema. Lascia loro istruzioni dettagliate e metti insieme le forniture vicino al lavandino (secchio, decloratore, ecc.). Il tuo serbatoio andrà bene senza un cambio d’acqua per il breve periodo in cui sei fuori e mentre il rabbocco non è una buona pratica in generale, è un’opzione più sicura in questi casi rispetto al fatto che il tuo amico effettui un cambio d’acqua.

Leggi anche  Ciò che ogni hobbyist dell'acquario dovrebbe sapere su Livebearers

Cose da evitare

È meglio evitare le seguenti pratiche comuni quando si va in vacanza:

  • Mangiatoie per le vacanze: sono vendute in molti negozi di pesce e all’inizio possono sembrare una buona idea. Dopotutto, puoi lasciarli cadere e nutrire i tuoi pesci per giorni. Il problema è che non sono molto efficaci nel fornire cibo ai tuoi pesci e il più delle volte finiscono per intorbidire e inquinare la tua acqua. Evita a tutti i costi gli alimentatori delle vacanze.
  • Alimentatori automatici: questi sono un’opzione migliore rispetto agli alimentatori per le vacanze e possono essere utilizzati in casi speciali in cui non hai amici che possono guardare il tuo carro armato e sarai via per più di 1-2 settimane, ma assicurati è l’ultima risorsa. Il problema con gli alimentatori automatici è che possono facilmente rimanere bloccati o funzionare male, nel qual caso scaricheranno una tonnellata di cibo nel serbatoio o smetteranno di consegnare cibo. Senza che tu ci controlli di tanto in tanto, possono verificarsi alcune cose piuttosto disastrose. Se devi usare uno di questi, assicurati di acquistarne uno di alta qualità e non essere economico. Risparmiare un po’ di soldi ora potrebbe costarti una tonnellata di pesci morti in seguito. Inoltre, assicurati di inserire batterie nuove di zecca nell’alimentatore prima di partire per le vacanze in modo da assicurarti che l’alimentatore non si scarichi.
  • Sovralimentazione prima di partire: alcune persone pensano che se danno da mangiare ai loro pesci un sacco di cibo prima di partire, saranno in grado di fare a meno di dar loro da mangiare mentre sono in vacanza. Come accennato in precedenza, questo è completamente inutile. Puoi dar loro da mangiare come fai sempre e poi andare in vacanza. Non hanno bisogno di essere sovralimentati e, in effetti, la sovralimentazione appena prima delle vacanze causerà problemi. Probabilmente causerà inquinamento dell’acqua e sarà dannoso per il sistema digestivo dei tuoi pesci. Evita completamente questa pratica.


Lista di controllo per le vacanze

  • Esegui un cambio d’acqua e la pulizia del serbatoio uno o due giorni prima di partire
  • Monitora la temperatura del serbatoio prima di partire per assicurarti che il riscaldatore funzioni correttamente
  • Imposta le luci sul timer (luci accese per 6-8 ore/giorno
  • Se starai via solo per 1-2 settimane, non preoccuparti dell’alimentazione
  • Se starai via più a lungo o stai facendo controllare a un amico il serbatoio, dividi la quantità di cibo giornaliera in sacchetti Ziploc in modo che il tuo amico non si alimenti troppo.
  • Lascia istruzioni dettagliate su come rabboccare l’acqua se starai via abbastanza a lungo perché questo diventi un problema
  • Se stai invitando un amico a controllare la vasca, lasciagli un elenco di cosa cercare (controlla il pavimento per vedere se ci sono perdite d’acqua, controlla il termometro per assicurarti che la temperatura sia di xx gradi, controlla se i pesci sono morti o ansimano in superficie, controlla livello dell’acqua, ecc.). In effetti, è meglio organizzare un incontro veloce con il tuo fish sitter prima di partire in modo da poterli guidare attraverso tutto.
  • Se parti in estate o in inverno, assicurati che il condizionatore o il riscaldatore sia impostato su una temperatura adeguata in modo che il riscaldatore dell’acquario possa mantenere la temperatura dell’acqua.
Leggi anche  Coltivazione di un serbatoio per Red Bellied Pacus

Cosa fare al tuo ritorno

Dopo essere tornato a casa dalle vacanze, probabilmente sarai entusiasta di essere a casa. Prima di disfare la valigia e sollevare i piedi per rilassarti, tuttavia, dovresti controllare il tuo acquario per assicurarti che sia ancora a posto. Se hai assunto un pet sitter per prendersi cura dell’acquario mentre eri via, potresti aver ricevuto aggiornamenti periodici durante la tua assenza. Se hai scelto di lasciare stare il tuo acquario, tuttavia, questa potrebbe essere la tua prima occasione per valutare le condizioni dei tuoi pesci e del tuo acquario dopo la tua assenza. A questo punto dovresti eseguire un controllo approfondito del tuo pesce e dell’attrezzatura per assicurarti che tutto sia ancora funzionante. Alcune attività che dovresti eseguire immediatamente includono:

  • Ispezione visiva del serbatoio (controllare eventuali perdite e assicurarsi che il livello dell’acqua non sia sceso troppo)
  • Controllare tutte le apparecchiature per assicurarsi che funzionino correttamente – sostituire il filtro se necessario
  • Testa l’acqua dell’acquario per verificare la qualità dell’acqua e i livelli chimici (confronta con i livelli “normali” del tuo acquario)
  • Apportare le regolazioni alla chimica dell’acqua secondo necessità, indicate dai risultati del test dell’acqua
  • Osserva i tuoi pesci per assicurarti che siano tutti ancora vivi e in salute: cerca eventuali cambiamenti nell’aspetto fisico e comportamenti anormali
  • Esegui un cambio d’acqua del 25% per rimuovere le tossine accumulate dal serbatoio e per migliorare la qualità dell’acqua: assicurati di utilizzare un aspirapolvere per ghiaia per aspirare i rifiuti accumulati dal fondo del serbatoio
  • Riempire il serbatoio con acqua declorata (assicurarsi che corrisponda alla temperatura dell’acqua nel serbatoio)
  • Riprendi il tuo normale programma di alimentazione e mantenimento

Conclusione

Si spera che, dopo aver eseguito la lista di controllo delle attività sopra, scoprirai che il tuo acquario è sopravvissuto bene in tua assenza. La maggior parte dei pesci d’acquario è abbastanza resistente e può quindi sopravvivere a piccoli cambiamenti nella chimica dell’acqua e a periodi senza cibo. Finché prepari adeguatamente il tuo serbatoio per le tue vacanze, non dovresti preoccuparti di tornare a casa per trovare un disastro che ti aspetta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...