Scelta del Butterflyfish giusto per il tuo serbatoio della barriera corallina

Coltivare un serbatoio della barriera corallina è una sfida unica, non solo perché la cura dei coralli è complicata ma perché può essere difficile trovare pesci sicuri di barriera corallina. Continua a leggere per conoscere le specie di barriera corallina di butterflyfish. Quando pensi ad alcuni dei pesci più colorati del mondo, probabilmente hai immaginato un fiorente ambiente di barriera corallina. È vero che molti dei pesci più belli del mondo vivono nelle barriere coralline e che fa parte di ciò che disegna molti hobbyists dell’acquario dentro. Coltivazione e mantenimento di un serbatoio della barriera corallina viene fornito con le sue sfide, tuttavia, quindi non è un compito che dovresti entrare leggermente. Un serbatoio della barriera corallina è un acquario che supporta i coralli e che può o non può anche supportare il pesce d’acqua salato e / o invertebrati. I coralli sono disponibili in tutte le forme, le dimensioni e i colori con alcuni di loro sono molto facili da mantenere e ad altri sono piuttosto impegnativi. Al di fuori della sfida di tenere i coralli, può anche essere difficile trovare pesci d’acqua salata che sono sicuri di reeef – molti pesci d’acqua salata si nutrono di coralli. Un tipo di pesce particolarmente popolare per i serbatoi della barriera corallina è il pesce butterfish. Devi capire, tuttavia, che non tutti i butterfusfish sono considerati la barriera corallina. Continua a leggere per saperne di più sul dos e non fare di tenere il pesce butterfusfish in un serbatoio della barriera corallina. Le basi della Butterflyfish Conosciuto per i loro colori vivaci e una forma distinta, i farfalieri sono alcuni dei più bei pesci d’acqua salata che tu abbia mai incontrato. Questi pesci tendono ad abitare le regioni tropicali, sebbene possano anche essere trovate nelle acque più fredde nell’Oceano Pacifico, Atlantico e Indiano. Per la maggior parte, tuttavia, si trovano nella regione del Pacifico indo-ovest. Butterflyfish sono molto eleganti nel loro aspetto e grazioso nei loro movimenti, proprio come gli insetti colorati alati da cui hanno il loro nome. Questi pesci sono strettamente correlati all’angelfish e hanno un aspetto simile con corpi lateralmente compressi che consentono loro di scivolare tra affioramenti rocciosi e fessure nelle barriere coralline in cui la vita. Butterflyfish ha anche un muso esteso con una piccola bocca che consente loro di raggiungere crepe e fori per trovare i piccoli organismi su cui si nutrono. Attualmente ci sono circa 120 specie di butterflyfish che sono state descritte, ma solo un numero relativamente piccolo di loro è adattabile all’Acquario domestico. Il problema principale è che Butterflyfish ha una dieta molto specializzata che, a seconda della specie, può includere coralli, anemoni e invertebrati marini. Questo se il motivo principale per cui Butterflyfish può essere una tale sfida da tenere in un serbatoio di barriera corallina, anche se ci sono specie che sono state descritte come la barriera corallina. Quali specie sono Reef-Safe? Sebbene molti farfalli alimentati a nutrire i coralli, ci sono alcune specie che possono essere sicure di reef. Ecco una rapida panoramica di alcune di queste specie: Butterfyfish macchiato ( Chaetodon Guttatissimimus ) – Consigliato sia per i coralli morbidi che con coralli, il butterflyfish macchiato cresce fino a 5 pollici di lunghezza e può essere trovato in tutto l’Oceano Indiano. Questa specie è un po ‘difficile da tenere in quanto si nutre di alimentare i polipi di corallo e i policteti e richiede più mangime al giorno. È anche un po ‘raro nel commercio dell’acquario. Tahiti Butterflyfish ( Chaetodon trichrous ) – Questa specie è un po ‘facile da mantenere rispetto ad altri butterflyfish e cresce fino a 5 pollici di lunghezza. Il Butterflyfish Tahiti proviene dall’Oceano Pacifico orientale, sebbene la sua gamma sia limitata alle isole della società, a Tahiti e a Tuamoto. Questa specie è raccomandata per i principianti perché è stato conosciuto per accettare cibi da fiocco. Questi pesci fanno meglio a TRIOS fino a quando non viene stabilita una coppia di allevamento, il terzo pesce dovrebbe essere rimosso. VAGABOND Butterflyfish ( Chaetodon Vagabundus ) – Una specie onnivorante, il butterflyfish vagabondo è facile da mantenere, ma diventa abbastanza grande – lungo fino a 9 pollici. Questo Butterflyfish si trova nell’interno-Pacifico e si nutre di alghe e polipi di corallo e vermi e crostacei. Questi pesci possono essere tenuti a coppie e tendono a acclimatare bene alle condizioni prigioniere. Pennant Butterflyfish ( Heniochus Chrysostomus ) – Un’altra specie trovata nella regione indo-pacifico, il butterflyfish del pennant cresce fino a 7 pollici di lunghezza ed è abbastanza facile da mantenere. Questi pesci accetterà un’ampia varietà di cibi, anche se richiedono diverse mangime al giorno. Se li tieni in coppia, assicurati di introdurre entrambi allo stesso tempo di prevenire le controversie territoriali. Atlantic Long Snout Butterflyfish ( Prognathodes aculeatus ) – Come puoi indovinare dal nome, questa specie proviene dall’Oceano Atlantico – l’Atlantico occidentale, da essere specifico. Il butterflyfish atlantico lungo il muso del muso cresce a soli 4 pollici di lunghezza ed è moderatamente difficile da mantenere. Questi pesci si nutrono di piccoli invertebrati e tendono a vivere da soli piuttosto che in coppia. Pearlscale Butterflyfish ( Chaetodon Xanthurus ) – Una delle specie più popolari, la farfalla di Pearlscale è originaria del Pacifico occidentale e cresce fino a 5,5 pollici. Questo pesce accetterà un’ampia varietà di cibi e può essere tenuto in coppia, anche se è necessario introdurre entrambi allo stesso tempo. Questi pesci sono abbastanza facili da conservare e sono meglio custoditi con pacifici compagni di tank. Se stai pensando di aggiungere Butterflyfish al tuo serbatoio della barriera corallina, assicurati di selezionare una specie da questo elenco o fai la tua ricerca per trovare specie che sono protette da reef. Dovrai anche assicurarti che la specie che scegli sia compatibile con i parametri del serbatoio. I coralli possono essere molto fintivi, quindi vorrai soddisfare l’ambiente del serbatoio per soddisfare le loro esigenze e quindi scegliere una specie di butterfyfish da abbinare. Suggerimenti per mantenere un serbatoio della barriera corallina Poiché un serbatoio della barriera corallina è un ambiente così fragile, è necessario iniziare le cose sul piede destro con una ricerche ampia. Non solo hai bisogno di imparare tutto ciò che puoi tenere in generale un serbatoio della barriera corallina, ma è necessario mettere un po ‘di pensiero attento in quali coralli e pesci si tengono. Ci sono molti coralli diversi tra cui scegliere, ma devi ricordare che sono simili a piante acquatiche in quella diversa specie hanno requisiti diversi per l’illuminazione e i nutrienti – è necessario scegliere specie compatibili con l’altro e compatibile con il serbatoio. Se hai fatto la ricerca per scegliere i migliori abitanti per il tuo serbatoio della barriera corallina, sarai molto meglio a lungo termine. Una volta impostato il serbatoio, tutto ciò che devi fare è raggiungere il giusto equilibrio nei parametri di chimica dell’acqua e dei parametri del serbatoio, quindi mantenere quel saldo attraverso l’uso di apparecchiature di alta qualità e manutenzione di routine. La filtrazione è della massima importanza in un serbatoio della barriera corallina, forse ancora più che in un serbatoio solo di pesce. Mentre alcuni coralli sono in grado di muoversi, fanno affidamento sulla corrente per portare cibo e portare via i prodotti di scarto. Il filtro che scegli sarà in gran parte responsabile della produzione di movimento dell’acqua, anche se potrebbe essere necessario aggiungere alcune teste di potenza extra. Oltre a scegliere il filtro giusto per il tuo serbatoio della barriera corallina, dovresti anche mettere un pensiero attento al sistema di illuminazione. L’illuminazione per un serbatoio della barriera corallina serve numerosi scopi. Oltre a illuminare il tuo serbatoio in modo che sia il suo meglio, la luce fornisce energia per supportare la fotosintesi nei tuoi coralli. I coralli sono tipicamente suddivisi in due gruppi per requisiti di luce – coralli a bassa luce e coralli ad alta luce. Scegli un sistema di illuminazione che si adatta alle esigenze dei tuoi coralli ma non si surriscalda il serbatoio. Potrebbe essere necessario installare un refrigeratore d’acquario o un ventilatore ausiliario, a seconda del tipo di sistema di illuminazione con cui vai. C’è un grande affare di più da dire sull’impostazione e il mantenimento di un serbatoio della barriera corallina. Per ora, tuttavia, ricorda l’importanza di fare la tua ricerca per scegliere specie di barriera corallina di pesce, assicurati di rimanere in cima alle tue attività di manutenzione di routine per mantenere alta la qualità dell’acqua nel serbatoio.

Leggi anche  COSA NON FARE CON UN SERBATOIO DI ACQUA SALATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...