TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SUL PESCE ANGELO D’ACQUA DOLCE

I pesci angelo sono una specie di ciclidi d’acqua dolce e sono una delle specie più popolari di pesci d’acquario tropicali. Se hai mai passeggiato lungo il corridoio dell’acquario nel tuo negozio di animali locale, probabilmente hai visto pesci angelo d’acqua dolce. Questi pesci sono straordinariamente belli con le loro pinne alte e appuntite e le loro squame scintillanti: non c’è da stupirsi che siano una delle specie più popolari nell’hobby degli acquari d’acqua dolce. Non solo i pesci angelo sono belli da vedere, ma sono anche un piacere da coltivare. Se hai mai pensato di allevare pesci angelo d’acqua dolce, prenditi il ​​tempo per conoscere le specie in modo da poter essere sicuro di allestire il tuo acquario per soddisfare le loro esigenze e preferenze.

A proposito di pesce angelo

I pesci angelo d’acqua dolce, o Pterophyllum scalare, sono una specie di ciclide originaria del Sud America. Questi pesci possono essere trovati generalmente in tutta la Colombia, Guyana, Guyana francese, Perù e Brasile in vari sistemi fluviali tra cui il Rio Oyapock, il Rio Essequibo e la stessa Amazzonia. Questa specie può raggiungere una lunghezza totale fino a 6 pollici e può crescere fino a 8 pollici di altezza. Come la maggior parte dei ciclidi, mostrano una struttura corporea compressa lateralmente, il che significa semplicemente che sono piuttosto sottili. Questi pesci sono disponibili in una varietà di colori e motivi che vanno dall’argento massiccio alle strisce colorate o al marmo nero e argento. Come specie, i pesci angelo d’acqua dolce sono in genere abbastanza pacifici ma potrebbero non andare d’accordo con specie molto piccole. Questi pesci possono vivere dieci anni o più e preferiscono essere tenuti in vasche con molte delle loro stesse specie.

Leggi anche  Tutto ciò che devi sapere sulle lumache Nerite

Suggerimenti per la configurazione del serbatoio

Poiché i pesci angelo possono crescere fino a 6 pollici di lunghezza, questi pesci dovrebbero essere tenuti in un acquario non inferiore a 20 galloni di capacità: più grande è, meglio è. È anche importante tenere presente che questa specie tende a crescere alta piuttosto che lunga, quindi i pesci angelo preferiscono essere tenuti in vasche alte piuttosto che larghe. L’intervallo di temperatura consigliato per questa specie è compreso tra 75 e 84F e l’acqua dovrebbe essere leggermente morbida, tra 5 e 18 dH. Poiché sono originari del Rio delle Amazzoni, i pesci angelo d’acqua dolce preferiscono un pH leggermente acido compreso tra 6,0 e 7,5 e godono di una vasca densamente piantumata. Questa specie è compatibile con altri pesci di comunità ma non dovrebbe essere allevata con specie che mordicchiano le pinne o con pesci molto piccoli che potrebbero diventare prede. Dovresti anche fare attenzione a non sovraffollare la vasca perché ciò potrebbe esacerbare comportamenti aggressivi o territoriali.

Alimentazione e cura

I pesci angelo d’acqua dolce sono, per natura, onnivori ma generalmente tendono a preferire una dieta a base di carne. In natura, i pesci angelo si nutrono principalmente di piccoli crostacei e invertebrati acquatici ma, nell’acquario domestico, accetteranno un’ampia varietà di alimenti. Offri al tuo pesce angelo una dieta di base a base di fiocchi o pellet di ciclidi appositamente formulati e integra la dieta con molti cibi vivi, nonché cibi congelati e liofilizzati. I pesci angelo in genere apprezzano una varietà di cibi vivi tra cui bloodworms, artemia salina, vermi bianchi e altri piccoli insetti e crostacei. Poiché questi pesci sono onnivori, beneficeranno anche dell’aggiunta di alcune sostanze vegetali nella loro dieta sotto forma di cialde di alghe o verdure fresche.

Leggi anche  ALLEVAMENTO E ALLEVAMENTO SPECIE DI PESCE VIVACI

Oltre a offrire al tuo pesce angelo una dieta adeguata, devi anche eseguire regolari cambi d’acqua settimanali e altre attività di manutenzione per mantenere alta la qualità dell’acqua nel tuo acquario. Sostituisci il tuo materiale filtrante su base settimanale e testa l’acqua dell’acquario una volta alla settimana per assicurarti che i parametri dell’acqua rimangano nell’intervallo appropriato. Per testare l’acqua dell’acquario dovrai investire in un kit per il test dell’acqua dell’acquario. Fortunatamente, questi kit sono economici e facili da usare: un’altra opzione è quella di portare un campione d’acqua del serbatoio nel tuo negozio di animali locale per farlo testare gratuitamente. Non solo dovresti testare regolarmente l’acqua del tuo serbatoio, ma dovresti anche tenere un diario dei risultati del test in modo da poter stabilire una linea di base per i parametri del tuo serbatoio: questo ti aiuterà a capirlo rapidamente quando si verifica un problema e i parametri del tuo serbatoio cambiano.

Suggerimenti per l’allevamento

Questa specie è notoriamente difficile da sesso: le differenze fisiche che possono essere utilizzate per distinguere i sessi sono spesso visibili solo durante la deposizione delle uova. I pesci angelo maschi, ad esempio, hanno papille genitali più piccole e appuntite rispetto alle femmine, ma potrebbero non essere visibili se non durante i periodi di accoppiamento. I maschi della specie possono anche mostrare più aggressività o comportamento territoriale. I pesci angelo tendono a riprodursi in coppia, ma dal momento che sono così difficili da fare sesso è meglio iniziare con un gruppo di 6 giovani e aspettare che si accoppino naturalmente mentre maturano – per accelerare il processo, potresti anche essere in grado di acquistare una coppia riproduttiva consolidata da un allevatore o da un negozio di animali.

Leggi anche  COME SCEGLIERE UN SERBATOIO PER UN ACQUARIO D'ACQUA DOLCE

Per condizionare il tuo pesce angelo per la deposizione delle uova, dovrai nutrirlo con una dieta sana di cibi vivi e congelati. Potresti anche voler separare la coppia riproduttiva in una vasca riproduttiva dedicata. Eseguire frequenti cambi d’acqua per mantenere alta la qualità dell’acqua nel serbatoio e cercare di mantenere una temperatura stabile tra 80 e 85F. Quando il tuo pesce angelo è pronto per deporre le uova, la femmina inizierà a depositare le uova in file molto organizzate e il maschio la seguirà, fecondando individualmente ogni uovo. Dopo che la deposizione delle uova è completa, rimuovi il pesce angelo adulto dall’acquario perché probabilmente mangerà le uova e gli avannotti appena schiusi.

Conclusione

Se stai cercando una specie unica e bella di pesci d’acqua dolce, considera il pesce angelo. Non solo questi pesci sono disponibili in una varietà di colori e motivi, ma sono uno spettacolo mozzafiato da vedere quando nuotano con grazia intorno alla vasca. Sia che tu abbia intenzione di allevare i tuoi pesci angelo o semplicemente di goderteli per la loro bellezza, questi pesci sono una specie meravigliosa da coltivare. Se scegli di rifornire il tuo acquario con pesci angelo, assicurati di tenere a mente i suggerimenti e i fatti menzionati in questo articolo in modo da poter fornire ai tuoi pesci un acquario che soddisfi tutti i loro requisiti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular

More from author

Spotlight sul Wolf Cichlid

Il Wolf Cichlid è una specie grande e aggressiva ma crea un'opzione perfetta per un serbatoio di show. Continua a leggere per saperne...

Gli hobbyists dell’acquario aiutano a risparmiare 30 specie dall’estinzione

Il commercio di animali domestici ottiene un brutto rap per sfruttare gli animali selvatici ma a volte il contrario è vero. Gli hobbisti...

I sorprendenti benefici per la salute di un acquario domestico

in tempi stressanti, avere un acquario domestico potrebbe essere un vantaggio. Continua a leggere per conoscere i primi 6 benefici per la salute...

Acquario Pesce News: Bill ha introdotto per limitare la raccolta di pesci dell’acquario

L'industria dell'acquario dell'acqua salata prende milioni di pesci da oceani in tutto il mondo ogni anno. È stata introdotta una nuova fattura per...